Convegno n. 687
CONDIVIDERE I CASI CRITICI PER MEGLIO AFFRONTARE LE CRITICITA’
sabato 10 novembre 2018, ore 9:00 - 11:00  |  Aula Consiliare
Comune di Cerveteri

Durata 07:49


Sabato 10 novembre 2018, nell’Aula Consiliare del Comune di Cerveteri, in via del Granarone, a Cerveteri si è tenuta la riunione dei Neurochirurghi di Roma e del Lazio, un convegno dal titolo: “Condividere i casi critici per meglio affrontare le criticità”, patrocinato dall’ l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e dal Sinch, Società italiana di neurochirurgia.Un incontro importante per diffondere in ambito neurochirurgico la cultura della condivisione dei casi più complessi e ricchi di criticità. Una pratica che può diventare un’arma importante messa a disposizione dei chirurghi, permettendo di ampliare i pareri e con essi la ricerca di cause e soluzioni possibili alle patologie dei pazienti.Ad aprire gli interventi Massimiliano VISOCCHI professore di Neurochirurgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, presso il Centro di Ricerca della quale dirige il corso e il master “Approcci chirurgici alla cerniera craniocervicale”.A seguire ha preso la parola Alberto DELITALA medico chirurgo specialista in neurochirurgia.Presente anche il professore di neurochirurgia presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Paolo CAPPABIANCA.Dell’importanza della condivisione delle maggiori criticità tra neurochirurghi ha discusso anche il Professor Francesco TOMASELLO, Direttore della Clinica Neurochirurgica, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Messina, di cui è stato il rettore.A prendere la parola anche Alessandro Olivi, Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Neurochirurgia al Policlinico Universitario Agostino Gemelli.