Presentazione di libri n. 574
L’ENIGMA DELL’ALFABETO ARMENO TRA VISIONE E REALTÀ
sabato 29 settembre 2018, ore 11:00 - 13:00  |  Accademia di Scienze Umane e Sociali (ASUS)
Durata 05:01


Sabato 29 settembre 2018, all’ASUS, l’Accademia di Scienze Umane e Sociali, in viale Alessandro Manzoni, a Roma è stato presentato il libro “L’enigma dell’alfabeto armeno tra visione e realtà”, edito da Aracne Editrice.Una raccolta degli atti del seminario omonimo organizzato da “tenera mente onlus” e “Assoarmeni” il 9 gennaio 2016, all’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi di Roma, in collaborazione con l’ambasciata armena.Un libro che non vuole solo rendere omaggio alla cultura armena ed alle particolarità del suo alfabeto, quanto ricordare la grandezza di un popolo che ha sempre rispettato i paesi ospitanti schierandosi dalla parte della pace, nonostante una storia millenaria costellata da continue persecuzioni e dall’orrore del genocidio.A presentare il libro una serie di ospiti di primo pano a cominciare dal filosofo Gaspare MURA, autore di oltre cento pubblicazioni, Professore alla Facoltà di Filosofia della Pontificia Università Urbaniana e docente di Ermeneutica filosofica presso la Pontificia Università Lateranense. Socio fondatore e Presidente dell' A.S.U.S., l’Accademia di scienze umane e sociali di Roma, che ha ospitato l’evento.A prendere la parola anche l’attrice e scrittrice Laura EPHRIKIAN, che aveva già raccontato la storia della sua famiglia, attraverso la vicenda dei propri nonni.Sul senso più profondo dell’alfabeto armeno significativo l’intervento della psicologa e grafologa Anna Rita GUAITOLIAl tavolo anche la dottoressa Seta MARTAYAN, nata in libano da genitori armeni fuggiti a Beirut, fondatrice e presidente onorario di Assoarmeni.A seguire anche l’intervento Enrica BALDI, grafologa, membro del direttivo di “Assoarmeni” e fondatrice e presidente di “tenera mente onlus”.