Researchers - Puntata n. 62
Rino Falcone
martedì 30 ottobre 2018, ore 11:30 - 11:45  |  Dipartimento di Chimica
Sapienza Università di Roma

Durata 05:39


Rino (Rosario) Falcone è direttore dell'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (ISTC) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). È laureato in Fisica (indirizzo elettronico–cibernetico) e le sue principali competenze ed esperienze sono nell'ambito dell'Intelligenza Artificiale. Si è occupato in particolare di elaborazione del linguaggio naturale, riconoscimento di piani, sviluppo di modelli e sistemi nell'ambito dei Sistemi Multi–Agente e della Teoria degli Agenti Intelligenti. Negli ultimi tempi ha approfondito gli studi sul modello socio–cognitivo e computazionale della fiducia. È stato coinvolto in vari progetti di ricerca nazionali ed internazionali: in particolare, è stato coordinatore europeo di “MindRaces: from Reactive to Anticipatory Cognitive Embodied Systems”, un progetto sull’anticipazione cognitiva, organizzato nell’ambito del sesto programma quadro della Comunità Europea. Ha pubblicato più di 150 articoli in conferenze e riviste. Ha organizzato diverse conferenze e workshop internazionali, in particolare negli ultimi 12 anni, sui temi della fiducia nella società ad agenti c/o la conferenza “Autonomous Agents and Multi–Agent Systems” (AAMAS). È stato Editor di Special Issues di varie riviste internazionali (Applied Artificial Intelligence, Lecture Notes in Artificial Intelligence, Artificial Intelligence and Law, etc.). È stato presentatore di tutorials ed invited speaker sui temi di Social Artificial Intelligence. È coautore con Cristiano Castelfranchi del volume: Trust Theory, A Socio–Cognitive and Computational Model (Wiley, 2010). Ha svolto attività di formazione presso università nazionali (Università degli Studi di Siena, Università telematica internazionale “UniNettuno”) e ruolo di external examiner in dottorati di ricerca dell’Università di Liverpool. Fa parte di comitati di conferenze e riviste nazionali e internazionali. È stato nominato membro del comitato per la redazione e predisposizione del Documento di Visione Strategica Decennale del CNR, dal presidente del CNR, Prof. Luigi Nicolais. È stato da lui indicato come esperto in un gruppo di lavoro per il supporto all’ANVUR nel processo di valutazione del CNR, per la «valorizzazione delle peculiarità della missione del CNR». È stato nominato esperto nell’ambito di una commissione di esperti nazionali e internazionali, per lo studio e la definizione del Documento di Visione Strategica Decennale del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dal presidente del CNR, Prof. Francesco Profumo e consulente del Ministro dell’Università e Ricerca (MiUR) per le questioni attinenti alla “Ricerca Scientifica” nel periodo giugno 2006 – aprile 2008 dal ministro, On. Fabio Mussi. È inoltre da sempre interessato alle politiche della ricerca. Ha per questo organizzato e partecipato a iniziative e proposte di vario genere.