Convegno
Spaction. Spazi in azione/azioni nello spazio
venerdì 14 novembre 2014 - sabato, 15 novembre 2014
Università degli Studi di Palermo
Facoltà di Ingegneria
Aula Magna
viale delle Scienze
90128 Palermo
14 November

09:00 – 10:30
Welcome

Matteo MESCHIARI
Stefano MONTES
Opening

Lectio magistralis
Laura RIVAL
Collisions between Forms of Life in the Ecuadorian Amazon

10:30 – 12:30 Aula Magna
Maurizio CORRADO
Bringing the Forest in the City
Tommaso GUARIENTO
La produzione di spazi chimerici
Ciro TARANTINO
«Una immensa latrina». Lo spazio nuovo del manicomio criminale

10:30 – 12:30 Aula I
Eszter Horváth
Devenir corps
Gianfranco MARRONE
L’ibrido spaziale fra azione e passione
Demetra KOLAKIS
X Marks the Spot

Lunch break

15:00 – 17:00 Aula Magna
Alina Bako
L’espace fermé et les représentations des maladies imaginaires et imaginées dans le romanroumain des années 1960-1980
Dragos Bako
Searching for the Link between Public Space and Political Manipulation through the Main Articles ofContemporary Romanian Newspapers
Michele COMETA
Blankspaces. Una rilettura delle “Affinità Elettive”

15:00 – 17:00 Aula I
Luisa A. Messina Fajardo
I luoghi libertini negli scritti di François-Antoine Chevrier
Federica PIETRAPERTOSA
Liminalità e drammaturgia in Bernard-Marie Koltès
Boualem TABOUCHE
L’esthétique de l’espace dans l’oeuvre romanesque de Sony Labou Tansi : quel espace pour quelle action ?

17:00 – 18:00 Aula Magna
Lesson-Concert (Celtic Harp)
Francesco BENOZZO
Lo spazio narrativo come azione: esempi dal canto tradizionale

15 November

9:00 – 12:30 Aula Magna
Mara BENADUSI
Elephants Never Forget: Capturing Nature at the Border of Ruhuna National Park (Yala), Sri Lanka
Sergio BONANZINGA
Fonosfere pastorali tra ergologia ed estetica
Marta FERRI
La Rete regionale Zero Waste Sicilia. L’agency sociale degli attivisti nello spazio agito di una società in movimento.
Alessandro LUTRI
Lo spazio costiero siciliano come “artefatto politico”: l’emergere di una nuova immaginazione etica e morale
Stefano MONTES
Beach and Anthropology, Thinking and Fealing
Chiara SCARDOZZI
¿Qué vamos a hacer con un pedacito de tierra? Riflessioni sul problema della delimitazione spaziale attraverso l’analisi etnografica delle rivendicazioni territoriali di indigeni e campesinos nel Gran Chaco Argentino.

Lunch Breack

15:00 – 18:30 Aula Magna
Michele ERNANDES
Francesca FULCO
Lo Spazio e il Tempo, la Dopamina e il Rilevamento degli Agenti
Concetta GAROFALO
La palestra come spazio agentivo. Rileggere Anima e corpo di Wacquant
Edoardo GAZZONI
Mario PANICO
Attraverso il tornello della fabbrica. Spazio e soggettività del lavoratore Ilva di Taranto
Nicola Giovanni LANERI
For a Materiality of Ancient Religious Beliefs: Connecting Spaces, Material Culture and Practices inthe Interpretation of Human Religiosity
Chiara Mazzanti
Relazioni che costruiscono spazi. Spazi che costruiscono relazioni. Echi dal Mercato Centrale di Firenze
Matteo MESCHIARI
Spazio, azione, enunciazione nella corrida de toros

9:00 – 12:30 Aula I
Adriano CANCELLIERI
Mario RICCA
Ubiquità planetaria nei condomini. Microspazi di convivenza, corologia interculturale e diritti umani
Stefano CARLUCCI
Significazione del dissenso nelle rappresentazioni di protesta globalizzata
Pierluigi CERVELLI
Costruendo i confini di una cultura: memoria spazio e potere fra Roma moderna e contemporanea
Juliette Le Gall
Regards sur Paris, une ville à lire et à voir. L’imaginaire urbain parisien dans « La Casa ispirata » (1925)
Mireille PRADEL
Havre et disgrâce ?

Lunch Break

15:00 – 18:30 Aula I
Giuseppe BURGIO
E s’aprono i fiori notturni... Luoghi di battuage, saune, dark-room e identità gay
Luigi GRECO
Azioni indipendenti in spazi in abbandono, una potenzialità urbana e politica
Cristina SCIARRONE
Luoghi dell’esclusione vs spazi cumulativi: l’agire sociale come medium
Elizabeth ZENTENO TORRES
Percepire lo spazio urbano in un quartiere periferico. Vivere nel quartiere ZEN di Palermo.
Isabel VALVERDE ZARAGOZA
Forêts et sous-bois : le paysage et les espaces/temps de la nostalgie

9:00 – 12:30 Aula II
Luca CINQUEMANI
Eleonora DE MAJO
Grammatizzazioni dello spazio-corpo: tra algoritmizzazione ed eccedenze
Iolanda DI NATALE
Azione e interazione tra spazio reale e spazio virtuale: l’Augmented (Hyper)Reality nell’operavisionaria di Keiichi Matsuda
Gabriele GAMBARO
Intermedialità: la percezione in azione nello spazio dei media
Seto Hardjana Ario
Spatially Crafted: Thread Dwelling, Civic Mannerisms and Digital Movements in Indonesia
Valentina RAMETTA
CyberSapiens. La preistoria in rete come spazio allegorico del presente
Anti RANDVIIR
Spatial Action: From the Individual to the Sociocultural

Lunch Break

15:00 – 18:30 Aula II
Pamela BIANCHI
Il Museo Maxxi di Roma: tra spazialità fruita e azione spazializzante
Fabiola DI MAGGIO
Tribalizzazione e transitorietà delle immagini negli spazi espositivi contemporanei
Maria Noel Do
Museo della Memoria della città di Rosario: spazio e semiotica
Salvatore LANA
Marco MONDINO
Una finestra sul cortile. Pratiche artistiche nello spazio urbano: il caso Farm cultural Park
Luca POLLICINO
Spazio e agentività nella pratica turistica
Licia TAVERNA
L’espace et l’action dans Nadja de Breton : à partir des promenades et du “hasard objectif”