Convegno
Ursula Hirschmann: un altro modo di essere Europa
lunedì 26 gennaio 2015, ore 9:30 - 17:30
Istituto Luigi Sturzo
via delle Coppelle, 35
00186 Roma
Programma

Saluto del presidente dell’Istituto Sturzo il Prof. Nicola ANTONETTI

Presentano l’incontro gli Young Leaders dello Sturzo:
Maria Pia DI NONNO
Ursula Hirschmann e Altiero Spinelli: raccontare l’Europa come una storia d’amore
Chiara Cicchetti
L’Europa Unita dei déracinés
Diva Ricevuto
Il contesto, la memoria, la regola


Prima sessione
9:30-13:00

Modera:
Luigi Vittorio FERRARIS

Saluto di Renata COLORNI

Intervengono:
Gabriele PANIZZI, Ingegnere, già Deputato al Parlamento Europeo
La memoria aiuta a progettare il futuro
Carmela DECARO BONELLA, Ordinario di Diritto costituzionale italiano e comparato, LUISS Roma
La visione di una giovane Ursula apre la strada ad una Costituzione sovranazionale europea
Maurizio MOSCA, Gender expert in Labour Market, EIGE
La differenza di genere non ha patria e può dar forma all’Europa
Giovani attori dello Studio Fersen di Roma leggono brani tratti da "Noi senzapatria" di Ursula
Hirschmann e da "Come ho tentato di diventare saggio" di Altiero Spinelli


Seconda sessione
14:30-17:30

Emma BONINO, già Ministro degli Esteri e Commissario europeo,
Parità e disparità politica femminile in Europa
Beatrice PISA Di Monterosa, docente di Storia delle Donne, Università La Sapienza Roma
Donne e Europa

Gli Young Leaders discutono con il pubblico

Il regista Alberto Negrin racconta del film “Un mondo nuovo” recentemente trasmesso su RAI 1 sulla nascita dell’Europa Unita