Giornata di studi interfacoltà
Parola, Scrittura, Liturgia: ermeneutiche dell’umano
martedì 6 ottobre 2015, ore 9:00
Basilica di Sant’Anselmo
piazza dei Cavalieri di Malta, 5
00153 Roma
ore 9.00 - 10.30: L’ossessione del testo
Luigi GIOIA, OSB, Il rapporto tra parola e scrittura alla luce dell’identità tra rivelazione e riconciliazione nella teologia di Karl Barth
Ivica ŽIŽIĆ, Oltre la parola. L’estetica rituale del silenzio, armonia tra eloquenza e indicibile
Maurizio MAIONE, Derrida e la “questione  della scrittura”

Pausa

ore 11.45 - 12.15: La parola viva
Andrea GRILLO, Il fenomeno e la voce: trasparenza del segno e opacità del rito
László SIMON, OSB, Quando la Scrittura prende la parola: Jn 20 e la genesi del Quarto Vangelo
Pietro Angelo MURONI, L’omelia: tra “culto della verità”, “cornice liturgica” e “cultura materna”

ore 15.30 - 17.00: Leggere una parola scritta
Fabrizio BOSIN, OSM (Marianum), Parola di Dio, parola umana, ermeneutica. Attualità e validità della proposta di Rudolf Bultmann
Norberto VALLI, La lettura della Parola di Dio: dal contesto biblico al contesto liturgico
Andrea BELLOCCI (S. Pietro, Viterbo), Interpretare e demitizzare: il problema della verità nell’ermeneutica di Luigi Pareyson

Pausa

ore 17.15-18.45: Parola incarnata, proclamata, celebrata
Giuseppe MAZZA, Il verbo, la carne, il mondo
Matteo MONFRINOTTI, La Parola ai credenti e ai non credenti: l’insegnamento e l’attualità di Clemente di Alessandria
Fabio TRUDU (Facoltà Teologica di Cagliari), Parola proclamata, predicata e ascoltata o status della parola in ambito celebrativo