Parole in cammino
Il Festival dell’italiano e delle lingue d’Italia
giovedì 4 aprile 2019 - domenica 7 aprile 2019
Sala del Mappamondo
Palazzo Comunale
Comune di Siena
piazza del Campo, 1
53100 Siena
Parole in Cammino. Il Festival dell’Italiano e delle Lingue d’Italia è il primo grande festival della penisola sulla lingua italiana.
La città di Siena si propone come il punto di partenza e di arrivo di un percorso culturale sulla storia dell’italiano che toccherà altri luoghi centrali per la nascita e lo sviluppo della nostra lingua. Un percorso che ci porterà a Cassino, nel mese di ottobre, con il festival ANTICOntemporaneo.

Direttore artistico Massimo ARCANGELI | Direzione Organizzativa Sandro MARIANI | Coordinamento generale per il territorio Raffaele ASCHERI | Comitato scientifico Carla BAGNA, Lorenza BONDI, Alessandra CIALI, Marco Mancassola, Massimo Marinotti, Fiammetta PAPI, Carlo PULSONI, Alessio RICCI, Laura RICCI | Segreteria organizzativa Iuri Bruni, Paolo IOVINE, Paola GRILLO, Stella SCARAFONI, Davide CAREDDU, Andrea CIARROCCHI, Elisabetta CASAGLI, Marco Mascagni | Comunicazione e ufficio stampa Letizia PINI | Responsabile organizzativa “Siena in Corto” Francesca PIGGIANELLI | Riprese e montaggio video Gianni GADALETO


GIOVEDÌ 4 APRILE 2019
09:30–13:00 Scuole di Siena: Pre-festival. Laboratori, incontri, conferenze-spettacolo presso le scuole senesi

VENERDÌ 5 APRILE 2019
15:15–17:30 Comune di Siena, Palazzo Patrizi: LIBERI di parlare, d’immaginare, d’inventare
18:00–18:30 Accademia dei Rozzi, Sala degli specchi: LIBERE intersezioni fra cultura umanistica e cultura scientifica
20:00–22:00 Teatro dei Rozzi: Filmare, cantare, raccontare il LAVORO

SABATO 6 APRILE 2019
09:00–13:00 Università per Stranieri di Siena, Aula Magna: LEOPARDI, LEVI, il tempo e i confini
11:30–12:30 Liceo Classico Enea Silvio Piccolomini. Associazione Il Liceone
14:30–18:00 Università degli Studi di Siena, Aula Magna: LEONARDO, la LUNA, i LINGUAGGI
15:30–17:00 Casa Circondariale di Siena: Parole Liberate. Prove di scrittura.
15:30–17:00 Cinema Nuovo Pendola: Proiezione del film L’esodo.
17:00–18:30 Libreria Palomar: La LINGUA italiana. Bella e da difendere?
17:30–18:30 Comitato di Siena della Società Dante Alighieri: Il LIBRO: Cuori fanatici. Amore e ragione
18:30–20:00 Contrada della Chiocciola: Media mediocri e assegnazione premio Visioni

DOMENICA 7 APRILE 2019
09:30–13:00 Biblioteca degli Intronauti: Traduzioni “creative”. Fra LINGUA e dialetto





Il progetto generale, promosso dall’associazione La parola che non muore e sviluppato in collaborazione con il Comune di Siena, e con la partecipazione dell’Università per Stranieri di Siena e dell’Università di Siena, è pensato come un itinerario sull’italiano fra passato, presente e futuro, senza trascurare il contributo portato alla storia linguistica, sociale, culturale del nostro paese dalle tante altre “lingue” presenti sul territorio (dialetti, lingue minoritarie, linguaggi giovanili, lingue di contatto, gerghi tecnologici, ecc.), dalle maggiori lingue di cultura (con riferimento alla traduzione letteraria, alle parole “in viaggio”, alle nuove forme di “capitalismo linguistico”, ecc.), dalla comunicazione non verbale (la lingua dei segni, il linguaggio del corpo).

Il progetto, nato nel 2017, punta a fare della città di Siena il centro strutturale, organizzatore, propulsore di una manifestazione annuale che vede peraltro coinvolte, oltre ad alcuni festival italiani ed europei già gemellati con noi in un progetto culturale di “cultura in cammino” (la Festa di Scienza e Filosofia di Foligno, il Festival della Crescita di Milano, il Festival delle Lingue di Roma e Bruxelles, Il mare dentro di Porto San Giorgio (FM), ANTICOntemporaneo di Cassino e Montecassino, La parola che non muore di Civita di Bagnoregio (VT), il Borgo dei Libri di Torrita di Siena), manifestazioni che si svolgono in varie regioni italiane, fra le quali il Festival delle Corrispondenze di Magione (PG), il Roma Videoclip Festival e In Costiera amalfitana, le Conversazioni sul futuro e Io non l’ho interrotta di Lecce, il Festival del Pensiero di Stornarella (FG), le Feste Archimedee di Siracusa.
Collaborano con Parole in cammino anche alcune delle principali case editrici nazionali, fra cui Mondadori e Zanichelli.