EV2551
Convegni
Clima, biodiversità e territorio italiano
Convegno
sabato 23 aprile 2016, ore 9:00 - 18:00  |  Sala Convegni “San Benedetto”
Abbazia di Montecassino

Durata 21:35


La protezione della natura in Italia, come nel resto del mondo, deve tenere conto della grave crisi globale del clima terrestre, imputabile all’attività umana. E il quadro nazionale di protezione della natura e della biodiversità merita di essere riconsiderato da un nuovo punto di vista: assicurare la funzione di assorbimento dei gas ad effetto serra offerta dalla natura, fondamentale per gli equilibri del clima terrestre. Questi i temi al centro del convegno nazionale “Clima, Biodiversità e territorio Italiano” ideato dalla Fondazione Icef (International Court of the Environment Foundation).
In particolare, l'appuntamento è stato l'occasione per avviare un confronto sulle strategie nazionali relative al cambiamento climatico, alle risorse idriche, alla biodiversità e allo sviluppo sostenibile, grazie alla presenza di Enea, Cnr, Ispra, Fondazione Sviluppo Sostenibile, Università e di associazioni ambientaliste come Wwf, Greenpeace e Fondo Nazionale Pro-Natura, ma anche della Coldiretti e di esperti interdisciplinari.
Ampio spazio è stato dedicato all’importanza dell’uso delle nuove tecnologie satellitari per la salvaguardia, la prevenzione e la tutela dell’ambiente con la presenza di alcuni dirigenti dell’Asi (Agenzia Spaziale Italiana), della Thales Alenia Space e dei presidenti dei Parchi Nazionali regionali. Scopo ultimo del convegno, la stesura di una risoluzione da sottoporre all’attenzione del governo italiano e delle istituzioni internazionali, che riproporrà la necessità e l'urgenza di avere istituzioni internazionali permanenti e specifiche per l’ambiente.