FERMARSI A DISEGNARE
     
mercoledì 22 gennaio 2014, ore 10:30 - 18:00  |  Aula 12
Facoltà di Ingegneria



Fermarsi a disegnare
Giovanni Maria Bagordo , Laura Carnevali , Cesare Cundari , Maria Rosaria Cundari , Pierpaolo D’Agostino , Mariella La Mantia , Marcella Macera , Maria Martone , Floriana Papa , Lia Maria Papa , Arianna Strianese
Isbn 9788854868274, 2014, Aracne, 17 x 24, 128 pagine, 10 euro
Il disegno viene inteso come fondamento del complesso delle arti figurative, come mezzo grazie al quale descrivere la realtà percepita e come strumento unico capace di rappresentare le idee che risiedono nella nostra mente. Quali che siano le tecniche grafiche utilizzate, i metodi di rappresentazione, i periodi storici di appartenenza e le relative modalità espressive, il disegno ha sempre lo stesso fine: comunicare, esprimere, conoscere attraverso un linguaggio universale.Nei tempi più recenti il disegno a mano libera appare una forma espressiva meno praticata sia in campo operativo che formativo; rischia quasi di essere travolta dalla pervasiva diffusione delle immagini, soprattutto digitali, che, peraltro, non possono sostituirne l’intima valenza, anche nello sviluppare e disciplinare quelle capacità creative e di comprensione dello spazio che sono requisito imprescindibile per un tecnico colto, sia esso ingegnere o architetto.Il volume affronta alcuni aspetti percettivi, geometrici, descrittivi del racconto per immagini che progressivamente si articola a partire dal disegno a mano libera, evidenziando le potenzialità insite in questa forma espressiva.


Cesare CUNDARI, Sapienza Università di Roma

Laura CARNEVALI, Sapienza Università di Roma