Presentazione di libri n. 638
Il concetto di amicizia in Dante: la trasformazione di un concetto classico
lunedì 27 maggio 2019, ore 11:00  |  Aula C.05
Dipartimento di Scienze della Formazione
Università degli Studi Roma Tre

Durata 04:01


Si è svolta a Roma, lunedì 27 maggio 2019, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi Roma Tre, la presentazione del libro dal titolo "Il concetto di amicizia in Dante. La trasformazione di un concetto classico" di Filippa Modesto, docente presso il Berkeley College di New York, con la traduzione di Chiara Buonomo, pubblicato da Aracne editrice nella collana Dante nel mondo.Le pagine del libro offrono uno studio sul concetto di amicizia in Dante così come esemplificato nella Vita Nuova, nel Convivio, e nella Commedia. Un'indagine complessa che si basa sulla sintesi di un concetto classico fondato sulla ragione umana e la virtù, e di un concetto cristiano medievale fondato sull’amore per Dio. In particolare, l’amicizia, nella Commedia, come viene illustrato nel libro, è considerata parte integrante del viaggio di Dante, un sostegno alla sua perfezione spirituale e alla sua felicità assoluta e, più in generale, condensa a sé i valori della ragione e della fede, della filosofia e della teologia, dell’umano e del divino.All'evento, promosso a cura di Antonella Poce, Direttore del Centro di Didattica Museale dell'ateneo romano, sono intervenuti, insieme all'autrice del libro Filippa Modesto, Giulia Monteforte e Paolo Rico.