Anna Marocchi
Il romanzo di una vita
     
25 gennaio 2016


Anna Marocchi ha trascorso la giovinezza a Monte Sacro, ha frequentato il Liceo Artistico di Via Ripetta, nel ‘61 si è laureata in Architettura a Valle Giulia, ha svolto attività professionale in Italia e all’estero, ha insegnato nella scuola media. Moglie di Maurizio Ranzi, madre di Galatea e di Corinna; oggi anche nonna di cinque nipoti. Vive e lavora a Roma.
Per Aracne ha pubblicato il libro autobiografico “Due finestre su Piazza Navona” (2015) corredato di foto d’epoca ma anche di disegni e piante delle sue case quale prezioso materiale d’archivio.
Due finestre su piazza Navona
Anna Maria Marocchi Ranzi , Antonella Cagnolati
Isbn 9788854885615, 2015, Aracne, 14 x 21, 126 pagine, 12 euro
No, non avevo come miraggio il matrimonio, volevo essere indipendente grazie al mio lavoro. Avevo vissuto ventisette anni coccolata, accudita, viziata. Sarebbe potuto andare avanti tra noi anche così: a volte lontani, ma sempre entusiasti nel ritrovarci per una cena e dopocena, per un film, per un nuovo viaggio, per un weekend appassionato o, magari, per un concorso di architettura… E adesso, cosa sarebbe cambiato…?