Convegno n. 712
L’INDIFFERENZA NON FA LA DIFFERENZA
sabato 16 febbraio 2019, ore 16:00 - 20:00  |  Centro Polifunzionale di Vignola
Durata 23:21


Si è svolto a Subiaco, sabato 16 febbraio 2019, presso il Centro Polifunzionale di Vignola, il convegno dal titolo "L'indifferenza non fa la differenza", promosso dall’Associazione Culturale Santa Chelidonia, con il patrocinio del Comune di Subiaco e della Comunità Montana dell'Aniene, con l'obiettivo di sensibilizzare e prevenire le dipendenze nella comunità locale.L'incontro è stato aperto dai saluti di Enzo Timperi e dai ringraziamenti degli organizzatori: Chiara SEGATORI, dell'Associazione Culturale Santa Chelidonia, e Giulio CHECCHI, attivista della comunità di Vignola, per poi proseguire con le testimonianze di alcuni residenti e dei loro familiari sulle esperienze con l’alcolismo.Alle numerose testimonianze è seguita la toccante performance artistica della poetessa sublacense Dale Zaccaria, che ha voluto mettere in luce il disagio sociale che fin troppo spesso si nasconde dietro le dipendenze.A seguire, è stata illustrata l'analisi delle forme di dipendenza sotto il lato pratico e scientifico, con la presentazione dei risultati di un’analisi conoscitiva condotta sul territorio e con gli interventi di Maria Rita PELLICCIA, Paolo GALIMBERTI, Pasquale TRECCA, Maria COLAZINGARI e Alessio CHECCHI, professionisti che hanno fornito una dettagliata panoramica sulle dipendenze, per poi soffermarsi sulla necessità di ridefinire il modus operandi del medico nel suo rapporto con il paziente e su quella di creare una rete a livello comunitario e istituzionale. L'incontro è proseguito con l’apertura di una tavola rotonda a cui hanno preso parte rappresentanti delle istituzioni locali. Tra questi sono intervenuti: il Sindaco di Subiaco Francesco Pelliccia, l’Assessore alle politiche sociali Angela Marocchini, il Presidente della X Comunità Montana dell’Aniene Luciano Romanzi, Tiberio La Rocca, coordinatore dell’associazione “Cittadinanza Attiva”, i professori Maddalena Casalino e Giovanni Sbraga, che hanno fornito la loro opinione in qualità di educatori di lunga esperienza, e il Maresciallo Maggiore del Comando Carabinieri di Subiaco Francesco Sabatino.