Convegno n. 647
PER UNA PEDAGOGIA SCOLASTICA. UN SAPERE PER LA CITTADINANZA
mercoledì 10 ottobre 2018, ore 11:00 - 13:00  |  Aula 4
Dipartimento di Scienze Umane - Comunicazione, Formazione e Psicologia
Libera Università degli Studi “Maria SS. Assunta” (LUMSA)

Durata 06:01


Mercoledì 10 ottobre 2018, nell’Aula 4 del Dipartimento di Scienze Umane - Comunicazione, Formazione e Psicologia, della LUMSA, la Libera Università degli Studi “Maria Santissima Assunta”, in piazza delle Vaschette a Roma,si è tenuto il convegno dal titolo “Per una pedagogia scolastica. Un sapere per la cittadinanza”.Al centro del dibattito il nuovo libro di Philippe Meirieu “Pedagogia. Dai luoghi comuni ai concetti chiave”, edito da Aracne Editrice ed a cura di Enrico Bottero.L’opera parte da un assunto: le discussioni sui problemi dell’educazione hanno spesso per oggetto dei luoghi comuni di cui nessuno indaga né racconta la storia. Nell’intento di fornire ad educatori e insegnanti i concetti chiave per affrontare al meglio il proprio mestiere, l’autore riprende i temi di fondo dell’educazione e dell’insegnamento, che troppo spesso vengono dati per scontati, quando invece costituiscono il vero senso dell’attività pedagogica e didattica.A presiedere l’incontro, il professore di Storia dell'educazione e Pedagogia generale presso l'università LUMSA di Roma. Giuseppe TOGNON, già Sottosegretario di stato per la ricerca scientifica e tecnologica nel I governo Prodi e Consigliere per le politiche della ricerca scientifica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.L’introduzione al dibattito è stata affidata al ricercatore e insegnante del Dipartimento di Scienze Umane. Comunicazione, Formazione e Psicologia della Lumsa di Roma, Vincenzo SCHIRRIPA. Ad entrare nel merito della tematica in oggetto è stato Enrico BOTTERO insegnante, Dirigente Scolastico e per molti anni ricercatore presso l’Istituto Regionale di Ricerca Educativa del Piemonte, che ha curato il testo scritto da Philippe Meirieu “Pedagogia. Dai luoghi comuni ai concetti chiave”, edito da Aracne Editrice.Al termine dell’introduzione la parola è passata all’autore: il professore emerito di Scienze dell’educazione all’Université Lumière Lyon 2 Philippe MEIRIEU, autore di libri tradotti in tutto il mondo, una figura di primissimo piano a livello internazionale e centrale nel dibattito pubblico francese, fautore di una pedagogia che tenga assieme sapere e capitale umano, conoscenze ed alunni.