Evento ricreativo n. 571
Sostegno a Sofia
sabato 27 luglio 2019, ore 11:00  | 
Durata 33:01


Sofia, il nome è di fantasia, è una bambina di 12 anni, cittadina bulgara, che nel 2012 si è trasferita in Italia con la mamma. Circa un anno fa Sofia, che vive a Ladispoli, è stata allontanata dalla famiglia e confinata in un istituto, dopo una segnalazione della scuola per presunta incuria e l'esecuzione di una visita domiciliare. Per un anno ha potuto incontrare la madre solo due volte a settimana, mentre ora le è stato proibito totalmente. Del caso se ne è interessato il Senatore Lucio Malan, membro della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, con un’interrogazione parlamentare ai Ministri della Salute, della Giustizia e del Lavoro e delle Politiche Sociali.A sostegno di quest'azione, l'Associazione Rete Sociale, di cui il Senatore Malan è Presidente, ha promosso una manifestazione che si è svolta a Roma sabato 27 luglio 2019, in Piazza Benedetto Cairoli, nei pressi del Ministero di Grazia e Giustizia. Rete Sociale si è inoltre resa promotrice, sulla piattaforma di attivismo Change.org, di una petizione che chiede di fare luce sul caso di Sofia e su un sistema ritenuto fuori controllo.