EV7071
Ricreativi – Puntata n. 578 del 19 ottobre 2019
VIII Sagra del tartufo
Ricreativo n. 578
sabato 19 ottobre 2019 - domenica, 20 ottobre 2019  | 
Durata 07:47


Due weekend all'insegna dell'enogastronomia, del divertimento e molto altro. Da sabato 12 a domenica 20 ottobre 2019, Canterano, piccolo centro della Valle dell’Aniene, insignito del titolo di borgo tra i più belli d’Italia, ha festeggiato l'oro nero con l'ottava edizione della Sagra del Tartufo. Il tartufo nero pregiato e il tartufo scorsone, tutti rigorosamente locali e raccolti nei boschi che circondano il borgo, gioiello della provincia di Roma, hanno esaltato il sapore di bruschette, pasta fresca fatta in casa e uova: piatti dal sapore vero e autentico, e ancora preparazioni gourmet a sorpresa, a cura di un team di chef. Numerosa e qualificata la partecipazione ai programmi televisivi, allestiti nel Centro storico, "per dire." ideato da Gioacchino Onorati, che tra gli altri ha visto intervenire ai microfoni di AracneTv l'Ambasciatore della Nigeria presso la Santa Sede, e "La Parola Che Non Muore" ideato da Massimo Arcangeli e Gioacchino Onorati.Poi vino locale e degustazione di diverse etichette, in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier, a esaltare sapori e profumi inconfondibili. Aromi che, dagli stand gastronomici e lungo le vie di Canterano, hanno richiamato i numerosi estimatori della buona cucina e soprattutto del tartufo fresco. Non sono mancate le bancarelle e le botteghe di prodotti locali con proposte di artigianato e di bontà enogastronomiche tipiche. Gli spettacoli di musica popolare itinerante hanno animato il ricco programma dell'VIII Sagra del Tartufo, insieme alle animazioni per bambini e, per gli appassionati di trekking, le passeggiate tra i vicoli e le bellezze naturalistiche del borgo. Non è mancato il divertimento con la caccia al tesoro nascosto e le dimostrazioni sul campo della cerca con cani da tartufo. A Canterano, dove il tempo sembra essersi fermato, anche l’arte è stata di casa con la mostra pittorica “Il Vero Emozionale” sulla prestigiosa Scuola Romana. Il tutto all’insegna della solidarietà: si è infatti rinnovata la lodevole iniziativa di devolvere i proventi della manifestazione all’Associazione Heal a sostegno della ricerca sui tumori cerebrali infantili, al Centro anziani di Canterano e alla riqualificazione del borgo. Incastonato sotto gli Appennini, Canterano, con la splendida vista sui monasteri di San Benedetto e Santa Scolastica, è circondato da boschi di castagni e grandi terrazze coltivate a viti, olivi, e nocciole: un vero paradiso che in questo periodo dell’anno inizia a vestire gli splendidi colori autunnali.